Archivi del mese: giugno 2013

Il campo dell’Orto Botanico di Napoli nel 1945

Il Napoli dopo i fasti dell’era Lauro nella stagione 1941-42 precipitò per la prima volta in serie B, proprio nell’anno in cui l’altra bandiera del calcio centromeridionale, la Roma, vinceva il suo primo scudetto. Con una sanguinosissima guerra ormai in … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Tutto quello che avreste voluto sapere sulle donne e che non vi hanno mai detto.

Partiamo dal presupposto che le donne, che se ne dica o meno, sono un universo inesplorato ed inesplorabile per la stragrande maggioranza degli uomini. Primo, perché buona parte di questi ragiona esclusivamente col pisello; secondo, perché quand’anche non fosse così … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Craparo o venditore di latte di capra

Con questo nome si identifica sia l’uomo che conduce le capre al pascolo – e non è difficile trovarlo nelle zone interne della Campania – sia lo scomparso ambulante che offriva latte di capra, casa per casa, facendosi annunciare dal … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

“Donna Marianna ‘a Cap ‘ ‘e Napule”

Entrando nello storico palazzo San Giacomo che affaccia a Piazza del Municipio (attualmente sede del Comune di Napoli), sul pianerottolo dello scalone centrale è esposta su un piedistallo in pietra lavica una testa di donna in marmo. Si tratta di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

‘O Franfelliccaro

‘O Franfelliccaro era il venditore ambulante di dolciumi, gioia di grandi e piccini. “Franfellicche” probabilmente deriva dal greco “pompholux”: bolle d’aria. L’etimologia serve anche a ricordare la leggerezza di quei «pezzetti di mielazzato» – come li definisce un cronista del … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La Spicajola

Mestiere prevalentemente femminile, e ciò giustifica la desinenza. La venditrice di pannocchie di granturco si appostava – e si apposta – all’imbocco di un vicolo o in un qualsiasi angolo popolato di città. Una volta raccolte le spighe in campagna, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Lo scrivano pubblico

Personaggio assai attivo finché ha dilagato l’analfabetismo, sprezzantemente definito anche “cacacarte”. Con il suo banchetto quadrato occupava posti fissi della città. I più apprezzati alloggiavano sotto i portici del San Carlo. Intingendo la lunga penna nella boccetta dell’inchiostro vergavano per … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento