Archivi del mese: aprile 2013

La Lavannara

La classica lavandaia scendeva il lunedì dalle colline del Vomero, di Posillipo, di Antignano, dell’Arenella. Quella più povera munita di un’ampia sporta, quella fortunata accompagnata da un asino. La biancheria raccolta per casa – la “mappata” – veniva insaponata, lavata … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il venditore di Stacci

Il venditore di stacci, ovvero di setacci, costruiva e vendeva per le vie, portandoli appesi ad una lunga pertica, setacci di ogni genere, a maglie grosse per passare le granaglie, più fini per la farina, All’epoca il grano veniva macinato … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Le ferite dell’anima

Per quanto lacerante sia stata una ferita, per quanto dolore ci abbia fatto provare prima o poi questa si rimarginerà, fosse anche se la stessa avesse leso la parte più intima della nostra anima. Col tempo poi resta una cicatrice … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento